Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Accompagnati da una esperta guida archeologa partenopea e in occasione della recente inaugurazione del nuovo Antiquarium di Pompei, l’itinerario si snoda fra il rinomato sito archeologico di Pompei con i suoi più recenti rinvenimenti, il Golfo di Napoli con un’escursione sull’autentica e colorata isola di Procida e il Casertano, una regione ricca di patrimonio artistico e culturale che, oltre all’imponente Reggia, ospita dimore storiche del XVIII secolo e giardini all’italiana di assoluto prestigio.

 

HIGHLIGHTS

  • Visita al nuovo Antiquarium di Pompei , riaperto al pubblico dopo un lungo restauro nella sua nuova veste di spazio museale.
  • Escursione sull’isola di Procida, la più piccola e autentica del golfo di Napoli, candidata a Capitale italiana della Cultura 2022
  • Visita in esclusiva di Palazzo Mondo Capodrise , una dimora storica del Casertano risalente al XVIII secolo. Al termine, si gusterà un light lunch contornati da un’atmosfera di altri tempi.
  •  

    PROGRAMMA DI VIAGGIO
    Mercoledì 23 giugno
    Ore 7,30 – Incontro alla stazione di Torino Porta Nuova e partenza con treno Frecciarossa per NAPOLI. All’arrivo, visita guidata panoramica per conoscere i luoghi più emblematici in cui mito e leggenda si mescolano a partire dalla nascita stessa della città, legata al ricordo della Sirena Partenope. Si attraverseranno venti secoli di storia percorrendo il cuore del centro antico della città: Castel dell’Ovo, Castel Nuovo o Maschio Angioino, costruito nel XII secolo per proteggere la città dalle aggressioni esterne, e la galleria commerciale Umberto I. Il centro storico testimonia l’evoluzione storico-artistica della città, dal suo primo insediamento di età greca fino alla città barocca.

    La giornata si concluderà con la visita della Cappella di Sansevero, attigua al Palazzo dei Principi di San Severo, gioiello del patrimonio artistico internazionale. Un momento per godere dei capolavori qui conservati, quali l’imperdibile Cristo Velato di Giuseppe Sanmartino, con la prodigiosa “consistenza” del velo di marmo. Oltre ad essere un luogo di culto, il mausoleo è soprattutto un tempio massonico carico di simbologie, dove si intrecciano la creatività barocca e l’orgoglio dinastico, la bellezza e il mistero.

    Al termine, trasferimento in hotel situato in zona Posillipo, affacciato sul panorama del golfo di Napoli. Cena e pernottamento.

    Giovedì, 24 giugno 
    Trasferimento in bus privato al sito archeologico dell’eterna POMPEI, alla scoperta dei sensazionali resti del rigoglioso centro romano tragicamente travolto da un’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Tra gli scavi recentemente restaurati e riaperti al pubblico, è la celebre Villa dei Misteri, coronata da uno straordinario ciclo pittorico, ampiamente discusso dagli studiosi, che occupa la fascia mediana della sala centrale, al di sopra di uno zoccolo decorato a finto marmo che funge da podio. La scena è dominata dalla coppia di Dioniso e Afrodite posta al centro della parete di fondo. Novità assoluta da gennaio 2021 è inoltre l’Antiquarium, realizzato da Giuseppe Fiorelli tra il 1873 e il 1874 e riaperto al pubblico dopo un lungo restauro nella sua nuova veste di Visitor Center e spazio museale. All’interno, il suo allestimento ripercorre la storia di Pompei a partire dall’età sannitica, attraverso i reperti più rilevanti e gli importanti rinvenimenti dei più recenti scavi condotti dal Parco Archeologico.

    Il pranzo con prodotti a km 0 avverrà presso un’azienda vitivinicola a conduzione familiare alle pendici del Vesuvio, che da generazioni sfrutta l’eccezionale fertilità e mineralità del suolo vulcanico per produrre secondo il metodo biologico vini autoctoni eccezionali, quali il Lacryma Christi del Vesuvio e l’Aglianico Pompeiano.

    Nel pomeriggio, trasferimento a PIETRARSA per la visita del Museo Nazionale Ferroviario. La sede espositiva, unica nel panorama nazionale, è ubicata tra il mare e il Vesuvio e lambita da un meraviglioso giardino botanico, proprio sul primo tratto di ferrovia costruito nella Penisola nel 1839. La visita consente di effettuare un suggestivo viaggio nel tempo con oltre 55 rotabili storici collocati negli antichi padiglioni dell’opificio borbonico che, un tempo, ospitavano i reparti specializzati nelle varie lavorazioni del ciclo produttivo.

    Al termine della visita, rientro in hotel a Napoli. Cena libera e pernottamento.

    Venerdì, 25 giugno 
    Trasferimento al porto di Napoli e imbarco sull’aliscafo veloce in direzione PROCIDA. L’isola, la più piccola e autentica del golfo di Napoli, è stata candidata a Capitale italiana della Cultura 2022. Arrivando dal mare, si ammira in tutto il suo splendore la Marina Grande con le iconiche fila di case colorate e le stradine che si inerpicano verso l’interno, dominate dalla cornice merlata del Palazzo Montefusco risalente all’XII secolo. Una passeggiata guidata porterà alla scoperta dei luoghi sublimati da Alphonse de Lamartine nel romanzo Graziella, da Elsa Morante nel capolavoro L’isola di Arturo e da Massimo Troisi nel suo ultimo film Il postino: i vicoletti che conquistano con la loro anima popolare, tra panni stesi e carte napoletane; il borgo di Terra Murata, con l’Abbazia di San Michele Arcangelo e l’imponente Palazzo D’avalos, così come la Corricella, piccolo incastro di case di pescatori in cui i procidani si rifugiavano durante le scorrerie dei saraceni.

    Pranzo libero a Procida e tempo a disposizione per visite individuali.

    Nel pomeriggio, rientro in aliscafo veloce a Napoli. Cena e pernottamento in hotel.

    Sabato, 25 giugno 
    Trasferimento in bus privato per la visita alla meravigliosa Reggia di Caserta, patrimonio mondiale dell’UNESCO e residenza reale più grande al mondo. Nel 1750 Carlo di Borbone decise di erigere la reggia quale centro ideale del nuovo regno di Napoli. Il progetto del grandioso complesso fu affidato all’architetto Luigi Vanvitelli e viene oggi definito come l’ultima grande realizzazione del Barocco italiano.

    Al termine, trasferimento a Palazzo Mondo Capodrise per la visita in esclusiva di questa dimora storica risalente al XVIII Secolo, che costituisce un esempio di transizione stilistica tra il gusto rococò e il gusto neoclassico di ispirazione archeologica, rappresentando perfettamente l’architettura aristocratica dell’Italia meridionale.

    Dopo la visita degli ambienti interni riccamente decorati, il pranzo a base di prelibatezze locali sarà servito all’interno del palazzo, in una cornice e un’atmosfera di altri tempi.

    Nel pomeriggio, attraverso i verdi paesaggi del casertano, si giungerà a Villa Guevara per la visita del Giardino dei Duchi Suardo Guevara. Il giardino fu realizzato alla fine del secolo XVIII per volere della Duchessa Anna Maria Suardo Guevara, Duchessa di Bovino, dama di compagnia della regina di Napoli, Maria Carolina. Nel 1781 Ferdinando IV di Borbone concede il privilegio di un “carlino di acqua” proveniente dalla cascata della vicina Reggia di Caserta per l’irrigazione del nuovo giardino, che risente, con le dovute proporzioni, dell’influenza del parco borbonico. L’impianto, esteso su 1,7 ettari, fu concepito e disegnato secondo il modello dei giardini all’italiana. Fulcro della composizione è il “viale degli ombrellini”, uno dei più singolari esempi di ars topiaria del ‘700.

    Al termine, rientro a Napoli. Cena libera e pernottamento in hotel.

    Domenica, 26 giugno 
    Check-out dall’hotel. La mattina è dedicata alla visita della Certosa di San Martino che si erge maestosa nel quartiere collinare del Vomero. La Certosa costituisce in assoluto uno dei maggiori complessi monumentali religiosi della città e uno dei più riusciti esempi di architettura e arte barocca. Dell’impianto originario restano i grandiosi sotterranei gotici. Un’opera di ingegneria possente ed elegante, con una successione di pilastri e volte ogivali a sostegno dell’intera struttura. Dal cortile centrale della Certosa si può ammirare lo sperone di Castel Sant’Elmo che si erge 250 mt sopra il livello del mare.

    Al termine, trasferimento alla stazione dei treni in tempo utile per il treno Frecciarossa delle 14,40 con arrivo a Torino alle 20,49.

     

    HOTEL –  BW Signature Collection Hotel Paradiso Posillipo 4*
    Sistemazione in camera vista mare.

    L’hotel Paradiso sorge in posizione panoramica sulla rinomata collina di Posillipo con meravigliose vedute sul golfo di Napoli. Le camere sono dotate di tutti i comfort e della connessione gratuita Wi-Fi. Il Ristorante Paradisoblanco-Terrazza del Gusto si trova all’ultimo piano dell’albergo, con una splendida vista e un menù dai deliziosi sapori e profumi della cucina mediterranea.

     

    SCHEDA TECNICA
    Quota individuale di partecipazione:  € 1.390,00
    Supplemento singola:  € 260

    La quota di partecipazione comprende:

      • Biglietto del treno Frecciarossa Torino-Napoli andata e ritorno in classe Premium;
      • trasferimenti in bus privato come da itinerario;
      • 4 pernottamenti presso l’hotel 4* indicato o similare incluso prima colazione;
      • 2 cene, 1 pranzo presso cantina vitivinicola, 1 pranzo in dimora storica;
      • tasse di soggiorno previste nella città di Napoli;
      • visite, ingressi come da programma (Cappella di Sansevero, Pompei e nuovo Antiquarium, Reggia di Caserta, Palazzo Mondo Capodrise, Giardino dei Duchi Suardo Guevara, Certosa San Martino)
      • accompagnamento culturale di un archeologo;
      • tour leader esperto Raggiungere durante tutto il viaggio;
      • sistema di radioguide;
      • assicurazione medico/bagaglio e annullamento viaggio

    La quota di partecipazione non comprende: Pasti e bevande non espressamente citati, spese a carattere personale, mance ed extra in genere, tutto quanto non indicato alla voce «la quota comprende».

    Numero minimo/massimo di partecipanti: 15-25

    Iscrizioni e pagamenti: Iscrizione e saldo entro il 1° giugno 2021

    I pagamenti possono essere effettuati con assegno, bancomat o carta di credito presso i nostri uffici (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19 su appuntamento) oppure con bonifico bancario intestato a: Raggiungere Tour Operator – Monte dei Paschi di Siena

    IBAN IT 38 Q 01030 20000 000000281052

    Indicando nella causale:  «POMPEI+ cognome/nome + n° partecipanti».

     

    SPECIALE POLICY RAGGIUNGERE – VIAGGIARE SENZA PENSIERI

    In caso di cancellazioni per effetto di restrizioni dovute alle situazioni documentate da Covid-19(*), Raggiungere si impegna a restituire l’intera quota di partecipazione versata (ad esclusione del premio assicurativo pari a 38 euro per persona). Le cancellazioni dal 30° giorno ante partenza, saranno gestite secondo le penali indicate nel programma di viaggio ed assicurate con la polizza annullamento inclusa nella quota di partecipazione.

    (*) Casi previsti: Quarantena/Isolamento fiduciario obbligatorio (solo se in attesa del risultato del test già effettuato o in attesa certificata di effettuazione del test) – residenza in zona dichiarata “rossa” dalle autorità [obbligo di permanenza nella zona per i cittadini residenti] – destinazione dichiarata “rossa” o inibita agli ingressi degli Italiani o secondo le vigenti restrizioni governative al momento della partenza.

    Penalità per rinuncia:

    – Nessuna penalità dal giorno dell’iscrizione fino a 23 giorni prima della partenza

    – 50% da 22 a 15 gg. prima della partenza

    – 75% da 14 a 5 gg. prima della partenza

    – 100% 4 gg. prima della partenza

    N.B.: La fattibilità e le modalità di fruizione di tutti gli ingressi e visite menzionate nel programma saranno soggette a verifica e riconferma

     

    Compila il modulo di adesione online


    Scarica il programma in pdf
    Scarica il modulo di adesione cartaceo