Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Adagiata nella Pianura Padana a breve distanza dalle sponde del Po, Cremona è una città magica, ricca di mille sfaccettature, con i tratti vivaci delle grandi città, ma un’indole quieta che mette subito a proprio agio i visitatori. È una delle città europee con il centro storico meglio conservato, di origine romana. Qui le tradizioni si sono conservate nel tempo, soprattutto la più nota: l’arte artigianale degli strumenti musicali, grazie alla quale Cremona viene spesso soprannominata la “città della musica”.

Con la storica dell’arte Claudia De Feo
Claudia De Feo nasce e vive a Torino dove, dopo il diploma al liceo classico, si laurea presso la facoltà di Lettere Moderne con 110 lode e dignità di stampa. Dopo essersi abilitata all’insegnamento della Storia dell’Arte, si dedica con passione alla scuola ormai da quasi un ventennio. Tiene costantemente conferenze presso le più significative associazioni culturali della città.

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO
Venerdì 24 maggio 2019
Incontro dei partecipanti a Torino in Piazza Carlo Felice, 75 (fronte Decathlon) e partenza in bus privato per Cremona. All’arrivo inizio delle visite guidate. Il centro storico di Cremona ha il suo vertice artistico nella medievale Piazza del Comune, spazio urbano assai unitario e suggestivo, che, grazie al sapiente rapporto tra i toni rosso dei cotti e bianco dei marmi, risulta una delle piazze più belle d’Italia. Dedicato a Santa Maria Assunta, il Duomo di Cremona viene edificato agli inizi del XII secolo e rappresenta, dal punto di vista artistico, uno dei principali e più insigni esempi di architettura religiosa del Nord Italia. A fianco del Duomo si eleva la mole del Torrazzo, la torre campanaria simbolo della città, accanto al quale trova spazio il Battistero, edificio in stile romanico a sezione ottagonale in riferimento all’ottavo giorno della Creazione (Battesimo). Dalla parte opposta della piazza sorge il Palazzo del Comune. Pranzo libero.
La visita del centro storico proseguirà attraverso un dedalo di strette vie e piccole piazzette fino ad arrivare alla Bottega Sperlari. Entrando oggi nel negozio sembra di fare un balzo all’indietro nel tempo: le decorazioni e gli splendidi arredi, che risalgono al 1836, sono stati realizzati in stile viennese, ma con la mano dei grandi ebanisti cremonesi. Qui si ritrova tutto il patrimonio della tradizione dolciaria e alimentare dal torrone mandorlato di Cremona, ai graffioni, la cotognata, la mostarda di frutta, la “senapata”.
Dopo il check-in in hotel e la cena di benvenuto in ristorante locale, si assisterà ad uno dei concerti di musica classica in cartello al teatro Ponchielli, tenuti in occasione del Festival Monteverdi. Pernottamento in hotel.

Sabato 25 maggio 2019
Prima colazione in hotel. Partenza per il Monastero di San Giuseppe in San Sigismondo. La chiesa, affidata ai monaci Gerolomini verso la metà del XV secolo, rappresenta uno dei più significativi complessi decorativi del Manierismo Cinquecentesco dell’Italia settentrionale.
Proseguimento per Sabbioneta: inserita nel 2008 nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, rappresenta un perfetto esempio di applicazione delle teorie rinascimentali su come vada progettata una città ideale. Nel 1544 fu il Gonzaga a ordinare la completa ricostruzione di quello che un tempo era soltanto un modesto nucleo fortificato. Il Palazzo Ducale, la cui splendida facciata occupa per intero uno dei lati di piazza, è il più antico degli edifici costruiti da Vespasiano Gonzaga. Imperdibile una visita al Teatro Olimpico, primo teatro in Italia pensato e progettato per vivere di vita propria e non essere una parte di un edificio già esistente.
Pranzo a base di prodotti tipici lungo la strada del rientro a Cremona. Nel pomeriggio, visita di una moderna bottega di liuteria, dove un maestro liutaio illustrerà tutte le tappe per la costruzione di un violino secondo il metodo classico cremonese: dalla scelta del legno, alla realizzazione del disegno e della forma interna, alla costruzione vera e propria dello strumento sino alla verniciatura, al montaggio degli accessori e al collaudo finale. Chiude la giornata la visita con apertura esclusiva e straordinaria dell’ottocentesco Palazzo Cattaneo. La visita guidata sarà accompagnata da interventi musicali da parte di musicisti con brevi concerti durante il percorso.
Cena libera e pernottamento.

Domenica 26 maggio 2019
Prima colazione in hotel e check-out. Partenza per la visita di Villa Medici del Vascello, una delle più interessanti residenze extraurbane del territorio cremonese. Costruita originariamente con scopo difensivo, dopo il passaggio al ducato di Milano, cominciò il processo di trasformazione che porterà la rocca a trasformarsi in villa. Ciò avvenne a partire dal periodo in cui fu la dimora di Cecilia Gallerani, la celebre Dama con l’ermellino ritratta da Leonardo da Vinci. L’idea di realizzare il vasto parco-giardino all’inglese retrostante arriva all’inizio del XIX secolo. Nel parco, che si estende per una superficie di 12 ettari, trovano collocazione, oltre che essenze arboree di alto pregio, tempietti in diversi stili architettonici e un lago dalle forme sinuose. La villa, che sorge isolata in mezzo alla campagna, costituisce un esempio assai singolare di residenza castellata sei-settecentesca.
Proseguimento per la visita del poco distante Castello Mina Della Scala. La villa, che sorge isolata in mezzo alla campagna, costituisce un esempio assai singolare di residenza castellata sei-settecentesca. L’edificio è stato oggetto di una campagna di restauri all’inizio degli anni Quaranta del secolo scorso, ed è attualmente utilizzato come abitazione.
Ritorno a Cremona per il pranzo libero. Ultima meta del viaggio alla scoperta dei gioielli di Cremona, è il Museo del Violino. Ubicato nella grande e maestosa sede del Palazzo dell’Arte, il Museo del Violino offre ai visitatori di tutte le età un percorso sensoriale e culturale unico al mondo dove strumenti, suoni, profumi e immagini concorrono a dar forma alla storia e alle emozioni. Al termine delle visite, rientro i bus privato a Torino.

HOTEL
Hotel Continental 4* https://www.hotelcontinentalcremona.it/
Situato in posizione centrale, a 800 metri dalla Cattedrale di Cremona, il Continental vi accoglie in un ambiente dal design moderno. Le camere sono decorate con arredi contemporanei e dispongono di tutti i comfort. Alcune regalano la vista sul Torrazzo, il campanile della cattedrale.

SCHEDA TECNICA
Quota individuale di partecipazione: € 670
Supplemento singola: € 85
Assicurazione contro annullamento viaggio Globy Assistance € 37,50 in doppia – € 42,50 in singola

La quota comprende:

  • 2 pernottamenti presso l’hotel indicato con prima colazione
  • 1 cena (2 portate, dessert, bevande incluse) in ristorante tipico locale il giorno 1
  • 1 pranzo (2 portate, dessert, bevande incluse) in ristorante tipico locale il giorno 2
  • trasferimenti in bus privato secondo itinerario
  • tour leader esperto per tutta la durata del viaggio
  • accompagnamento culturale della prof.ssa De Feo
  • ingressi come da programma
  • biglietto di un concerto al teatro Ponchielli
  • apertura straordinaria serale di Palazzo Cattaneo a Cremona con accompagnamento musicale
  • sistema di audioguide per tutte le visite previste (solo per gruppi superiori ai 15 pax)
  • assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende:
pasti e bevande non espressamente citati; spese a carattere personale, mance ed extra in genere; eventuale assicurazione per rinuncia; tutto quanto non indicato alla voce «la quota comprende»

Numero minimo e massimo di partecipanti: 15 – 30

Iscrizioni e pagamenti:
Iscrizione e acconto € 200 entro il 25/03/2019 – Saldo entro il 24/04/2019

I pagamenti possono essere effettuati con assegno, bancomat o carta di credito presso i nostri uffici (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19)
oppure con bonifico bancario intestato a:
Raggiungere Tour Operator – Montepaschi
IBAN IT 38 Q 01030 20000 000000281052
Indicando nella causale «Cremona + cognome e nome + n° partecipanti».

Penalità per rinuncia:
10% dal giorno dell’iscrizione fino a 60 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio;
30% della quota da 59 a 46 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio;
50% della quota da 45 a 31 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio;
75% della quota da 30 a 15 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio,
100% della quota da 14 giorni alla partenza

Compila il modulo di adesione online

Scarica il programma in pdf
Scarica il modulo di adesione cartaceo