Caricamento Eventi

Al limitare tra la pianura e le colline coperte da vigneti e boschi nel territorio intorno a Bassano del Grappa, si distende una collana di antichi villaggi quali i borghi fortificati di Soave e Asolo, e di imponenti castelli: ne nasce un contrasto affascinante tra la luminosa e distesa bellezza del paesaggio e la memoria di un Medioevo di contrasti e di contese, prima che il territorio entrasse pacificamente a far parte della Serenissima. Le mura e le torri proteggono centri storici e gioielli assoluti di grande pittura.

Con lo storico dell’arte Stefano Zuffi
Storico dell’arte milanese, si dedica alla divulgazione culturale. Come consulente per diverse case editrici e come autore ha curato la pubblicazione di più di cento volumi di storia dell’arte, molti dei quali tradotti in varie lingue e organizzati in collane. Ha curato mostre di arte antica e moderna in varie città, partecipa a rubriche radiofoniche, documentari, riviste specializzate.

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO
Mercoledì 13 marzo 2019
Partenza con pullman privato per il borgo murato di Soave Vicenza: dal poderoso Castello Scaligero scende una intatta cortina di torri e di mura che protegge il borgo. Visita privata ed esclusiva del Castello, tipico manufatto militare del Medioevo. Il maniero, uno dei migliori esempi di struttura castellana del Veneto, è un luogo di grande e rara suggestione, che rivela, con tangibile e verace testimonianza, il respiro del passato con la capacità di incantare ed affascinare chi, nel silenzio, voglia ascoltarne la voce.
Dopo il pranzo in ristorante, si continua verso San Bonifacio, per la visita dell’antica Abbazia di San Pietro. La giornata prosegue con la visita della sorprendente, integra cerchia rotonda delle mura di Cittadella, e con il borgo murato di Castelfranco, con la grande piazza del mercato e soprattutto con i ricordi di Giorgione: l’incantevole pala d’altare nel Duomo e gli affreschi a monocromo dell’adiacente Casa Pellizzari, capolavori assoluti del rinascimento.
Partenza per Bassano del Grappa, check-in in hotel, cena libera e pernottamento.

Giovedì 14 marzo 2019
Prima colazione in hotel. La cittadina di Bassano del Grappa, celebre per la produzione di ceramiche, presenta un centro storico di aspetto compatto, segnato dal corso del fiume Brenta, scavalcato dal celebre ponte in legno progettato da Palladio. Su tutto, domina l’arcigno Castello. Nel cuore monumentale del borgo, l’antico convento francescano ospita lo splendido Museo Civico, ricco soprattutto di opere di Jacopo Bassano.
Partenza per Possagno e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita della casa e della gipsoteca di Canova: un luogo di pura bellezza, fra le luminose opere e i ricordi personali del grande scultore.
Rientrando a Bassano, immancabile sosta a Marostica, la cittadina famosa per la “partita a scacchi” che si svolge sulla piazza principale, protetta da due castelli, uno a ridosso del borgo, l’altro sulla collina, collegati da lunghe cortine di mura. Cena libera e pernottamento in hotel.

Venerdì 15 marzo 2019
Prima colazione in hotel. L’itinerario continua con la salita al magnifico borgo di Asolo, protetto da una austera Rocca in cima alla collina e immerso in una conca boscosa. I ricordi della regina Caterina Cornaro si concentrano soprattutto intorno al Castello al centro del borgo, ma notevoli sono le opere d’arte conservate nel Duomo. Al termine delle visite, tempo per il pranzo libero.
Non lontano, un sorprendente capolavoro di architettura moderna: il mausoleo della famiglia Brion, costruito da Carlo Scarpa nel minuscolo cimitero di San Vito di Altivole.
Ridiscesi verso la pianura, a pochi chilometri di distanza, ecco l’impareggiabile Villa Barbaro a Maser, capolavoro di Andrea Palladio, celebre per gli affreschi di Paolo Veronese. Uno dei più riusciti esempi di perfetto connubio tra architettura e pittura (ma anche scultura, con i fregi in stucco di Alessandro Vittoria) del pieno Rinascimento. Si prosegue verso una cantina di vino Conegliano-Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG prodotto unicamente nel Trevigiano. Visita della cantina con degustazione. Partenza per San Pietro di Feletto, check-in, cena e pernottamento in hotel.

Sabato 16 marzo 2019
Prima colazione in hotel. Partenza per Conegliano. Il godibilissimo centro storico si dispone a semicerchio sotto la collina coronata dai resti del Castello, oggi divenuto Museo Civico. L’edificio principale è il Duomo, che conserva una pala d’altare di Cima da Conegliano e il cui portico è sormontato dalla antica “Scuola dei Battuti”, splendida sala affrescata del Cinquecento. Tempo per il pranzo libero. Nei pressi di Susegana e del Ponte della Priula, lo storico fiume Piave è dominato dagli imponenti resti del Castello di San Salvatore, di proprietà privata. Il complesso architettonico, che compare spesso sullo sfondo dei dipinti di Cima da Conegliano, forma un vero e proprio borgo fortificato, da scoprire lungo un suggestivo itinerario che si conclude nell’edificio principale. Rientro a San Pietro di Feletto e visita della Pieve, che, pur nelle sue piccole dimensioni, offre ai visitatori uno spettacolo artistico vario e inconsueto. Cena di arrivederci in tipica osteria locale e pernottamento.

Domenica 17 marzo 2019
Prima colazione in hotel e check-out. Tutta da scoprire è l’insolita cittadina di Vittorio Veneto, composta da bue borghi storici, Ceneda e Serravalle, entrambi caratterizzati da castelli e mura. Il borgo di Ceneda è raccolto intorno alla scenografica piazza della Cattedrale, su cui veglia il castello dei vescovi; Serravalle conserva valori urbanistici e architettonici di grande fascino. Tra i due nuclei, l’antica pieve di Sant’Andrea che presenta un interno affrescato di grande suggestione. Nel cuore di Serravalle, ricca di palazzi antichi, si può visitare l’antica cappella dell’ospedale e l’insolito Palazzo Minucci, il più monumentale edificio della cittadina, ricco di arredi, aperto in esclusiva per il nostro gruppo.
Al termine delle visite, pranzo libero e partenza per ritorno a Torino.

HOTEL
BASSANO DEL GRAPPA: Hotel Belvedere 4* https://www.hotelbelvederebassano.com/
Il Belvedere è la storia di Bassano! L’edificio, risalente al 1400, situato sulla terrazza naturale all’imbocco della Valbrenta, regala una vista magnifica. Pochi passi separano gli Ospiti dalle caratteristiche piazze del centro storico e dal famoso Ponte degli Alpini. Rinnovato a più riprese, l’hotel conserva l’atmosfera di un ambiente classico e caldo. Una storia centenaria di ospitalità che continua ad essere genuina e sincera, degna della vera tradizione italiana.

SAN PIETRO DI FELETTO: Relais Ca’ del Poggio 4* http://www.cadelpoggio.it/
Affacciato sulle montagne e sulle valli circostanti, l’Hotel Villa del Poggio sorge nella zona del Prosecco, a 2 km da San Pietro di Feletto. Offre un piccolo centro benessere, un giardino con terrazza e sistemazioni climatizzate.Le moderne camere del Villa del Poggio sono dotate di connessione Wi-Fi gratuita, vista sul giardino, TV satellitare, bollitore elettrico e pavimenti in legno.

SCHEDA TECNICA
Quota individuale di partecipazione: € 1.025
Supplemento singola: € 130
Assicurazione contro annullamento viaggio Globy Assistance € 71 in doppia – € 80 in singola

La quota comprende:

  • 4 pernottamenti presso gli hotel indicati (o similari) con prima colazione
  • tasse di soggiorno previste nelle città di Bassano del Grappa e San Pietro di Feletto
  • 2 cene (2 portate, dessert, bevande incluse) in ristoranti tipici locali e/o nei ristoranti degli hotel nei giorni 3, 4
  • 3 pranzi (2 portate, dessert, bevande incluse) in ristoranti tipici locali nei giorni 1, 2, 3
  • trasferimenti in bus privato secondo itinerario
  • tour leader esperto per tutta la durata del viaggio
  • accompagnamento culturale di storico dell’arte
  • sistema di audioguide
  • assicurazione medico-bagaglio
  • ingressi come da programma
  • visita in cantina con degustazione di prosecco DOCG
  • aperture straordinarie del Castello di Soave e di Palazzo Minucci a Vittorio Veneto

La quota non comprende: pasti e bevande non espressamente citati; spese a carattere personale, mance ed extra in genere; eventuale assicurazione per rinuncia; tutto quanto non indicato alla voce «la quota comprende»

Numero minimo e massimo di partecipanti: 15 – 30

Iscrizioni e pagamenti:
Iscrizione e acconto € 300 entro il 01/02/2019 – Saldo entro il 01/03/2019

I pagamenti possono essere effettuati con assegno, bancomat o carta di credito presso i nostri uffici (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19)
oppure con bonifico bancario intestato a:
Raggiungere Tour Operator – Montepaschi
IBAN IT 38 Q 01030 20000 000000281052
Indicando nella causale «Veneto + cognome e nome + n° partecipanti».

Penalità per rinuncia:
10% dal giorno dell’iscrizione fino a 60 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio;
30% della quota da 59 a 46 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio;
50% della quota da 45 a 31 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio;
75% della quota da 30 a 15 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio,
100% della quota da 14 giorni alla partenza

Compila il modulo di adesione online

Scarica il programma in pdf
Scarica il modulo di adesione cartaceo