Caricamento Eventi

ITINERARIO E ACCOMPAGNAMENTO A CURA DELL’ARCH. EMILIA ANTONIA DE VIVO

A Salerno è in corso un programma di trasformazione urbana che sta cambiando radicalmente il volto della città. I grandi architetti chiamati a disegnare le principali opere pubbliche a Salerno rendono la città un cantiere internazionale: da Bohigas a Zaha Hadid, da Bofill a Calatrava, da Nouvel a Chipperfield.Sono previste tappe anche a Napoli, per un giro delle stazioni della metro e in Costeria Amalfitana, per l’incantevole auditorium di Oscar Niemayer a Ravello.

Programma
Venerdì 2 giugno 2017

Partenza con Frecciarossa per Napoli Centrale da:
– Torino Porta Nuova alle 7,20
– Milano Porta Garibaldi alle 8,18
– Roma Termini alle 11,45
Arrivo a Napoli Centrale alle 12,53. Sistemazione dei bagagli in autobus privato e inizio visita delle Stazioni dell’Arte della Metropolitana lungo la linea L2.
Achille Bonito Oliva, curatore del progetto, ha definito il percorso Museo Obbligatorio (e Involontario), capace di trasformare gli utenti della metropolitana in veri e propri visitatori, fruitori d’arte contemporanea, tra le più audaci, provocatorie, visionarie e scioccanti che si siano mai viste in allestimenti urbani. Con 15 stazioni – 200 opere – 100 artisti contemporanei, dalla sua inaugurazione nel 2011, la Metropolitana di Napoli ha vinto molti premi. Per la CNN la stazione di Toledo è la più bella al mondo, superando anche Mosca. Underground di nome e di fatto, è il metrò più creativo d’Europa. Il progetto nasce da un lavoro unitario tra architetti e artisti. I primi chiamati a definire funzioni e involucro urbano, i secondi ad interpretare con le emozioni, il racconto della città. Dipinti, sculture, mosaici, fotografie, installazioni, “site specific”, direttamente commissionati agli artisti di fama internazionale, come Jannis Kounellis, Joseph Kosuth, Mimmo Paladino, Sol Lewitt, Mario Merz, W. Kentridge e Francesco Clemente, ad ogni stazione creano un mondo, figurativo, concettuale, d’arte povera o transavanguardia. Grandi nomi anche per i progetti d’architettura da Gae Aulenti ad Alvaro Siza, da Alessandro Mendini a Karim Rashid, da Oscar Tusquets a Dominique Perrault. Esempio unico al mondo di arte, architettura e urbanistica e design, la linea metropolitana si svolge come un racconto urbano a puntate, dove ogni stazione è un nuovo capitolo. Il sottosuolo dell’antica Partenope, già ricco di storia, regala percorsi tra l’onirico e l’evocativo, il tattile e l’immaginifico, l’illusione e la verità assoluta di cui solo l’arte è testimone, per emergere di volta in volta, in pezzi di città diversi, da osservare ancora come arte, ma a contatto, in superficie, con la vita vera.
Al termine delle visite spostamento in autobus privato a Salerno alle 18.30.
Check in al Lloyd’s Bahia hotel, con splendida vista sul Golfo. Cena libera e pernottamento.

Sabato 3 giugno 2017

La giornata è interamente dedicata alla scoperta della città di Salerno, balzata nei tabloid per molte ragioni, legate proprio alla gestione urbanistica degli ultimi anni, di fatto dimostratasi tra le più dinamiche e creative, insieme a Milano, nel panorama delle città italiane in trasformazione. La storia recente di Salerno è legata ai nomi più prestigiosi dell’architettura internazionale, a cominciare dal progettista del piano urbanistico, Oriol Bohigas, con lo studio MBM di Barcellona, che ha dato il via ad una trasformazione profonda della città, insolita e originale. Progettisti come Bofill, Chipperfield, Zaha Hadid e Calatrava progettano luoghi di trasformazione simbolica oltre che funzionale, dal Crescent di piazza della Libertà, alla Città Giudiziaria, al Marina d’Arechi, alla Stazione Marittima. Visiteremo il nuovo volto della città, in una passeggiata urbana fra le tracce storiche longobarde, i Giardini della Minerva della antica la Scuola Medica Salernitana, prima e più importante istituzione medica d’Europa nel Medioevo, fino ai primi segni della nuova città-cantiere, che cresce a sud intorno al Porto Marina d’Arechi. Molti dei progetti previsti sono ancora in cantiere ma la visita complessiva darà il polso di quanto si è fatto e ancora si muove, per migliorare gli spazi pubblici, e la vita urbana di Salerno. Al termine della visita cena libera e pernottamento.

Domenica 4 giugno 2017

Alle 9.30 spostamento in autobus privato in Costiera Amalfitana. Sosta ad Amalfi. Visita al Grand Hotel Convento, ex ritiro dei frati Cappuccini, e hotel di lusso già degli anni ’30, dove amavano soggiornare i poeti campani Salvatore Quasimodo e Alfonso Gatto. Proseguimento per Ravello e visita all’Auditorium affacciato sul mare a firma del brasiliano Oscar Niemeyer, inaugurato nel 2010. L’opera tanto insolita quanto affascinante ha tenuto alto un dibattito lungo anni, tra critici, studiosi e architetti di tutto il mondo, sulla teoria dell’architettura e sui compromessi legati alla sua realizzazione.
Dopo una breve pausa pranzo alle 14.30 si procede la visita con le storiche Villa Rufolo e Villa Cimbrone, e l’omonimo hotel amato da Wagner, D.H.Lawrence, Wiston Churchill e Greta Garbo, luoghi unici al mondo, sintesi perfetta di estetica, natura, architettura del paesaggio e cultura.
In tardo pomeriggio rientro a Salerno. Cena e pernottamento.

Lunedì 5 giugno 2017

A Vietri sul Mare, primo borgo della Costiera Amalfitana, visiteremo la fabbrica di ceramiche di Solimene, progetto avveniristico degli anni ’50, di Paolo Soleri, unico edificio realizzato in Italia dall’architetto torinese e simbolo architettonico del distretto delle ceramiche vietresi. Partenza per Napoli e visita delle Stazioni dell’Arte lungo la linea metropolitana L6.
Treno di rientro Frecciarossa alle 17,40 con arrivo a
Roma Termini alle 18,50
Milano Centrale alle 22,02
Torino Porta Nuova alle 23,12

SONO IN CORSO DI DEFINIZIONE INCONTRI CON PROFESSIONISTI LOCALI, PERTANTO IL PROGRAMMA POTREBBE SUBIRE MODIFICAZIONI NELLE VISITE IN RELAZIONE AI CONTATTI CON I PROFESSIONISTI.

SCHEDA TECNICA
Quota individuale di partecipazione in camera doppia:
Da Torino € 770,00
Da Milano € 740,00
Da Roma € 610,00

Supplemento camera singola: € 120,00
Assicurazione per rinuncia:
Da Torino: in doppia € 38,50 – in singola € 44,50
Da Milano: in doppia € 37,00 – in singola € 43,00
Da Roma: in doppia € 30,50 – in singola € 36,50

La quota comprende: treno Frecciarossa in seconda classe da Torino, Milano e Roma, bus privato come da programma, ingressi ai siti di visita indicati in programma, tre notti in hotel quattro stelle con trattamento di pernottamento e prima colazione, accompagnamento culturale di una guida-architetto, assicurazione medico-bagaglio, stampa della guida di viaggio.

Numero minimo di partecipanti: 15

Iscrizioni e acconto di €250,00 entro il 3 marzo
Saldo entro il 28 aprile

I pagamenti possono essere effettuati con assegno, bancomat o carta di credito presso i nostri uffici (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 orario continuato)
oppure con bonifico bancario intestato a:
Raggiungere Tour Operator – Monte dei Paschi di Siena
IBAN IT 38 Q 01030 20000 000000281052
Indicando nella causale: «Salerno + cognome/nome + n° partecipanti».

Penalità per rinuncia:
10% della quota dal giorno dell’iscrizione fino a 60 giorni prima della partenza
30% della quota da 59 a 46 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio
50% della quota da 45 a 31 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio
75% della quota da 30 a 15 giorni prima della data prevista di inizio del viaggio
100% della quota da 14 giorni alla partenza


Compila il modulo di adesione online

Scarica il programma in pdf
Scarica il modulo di adesione cartaceo

 

Share This Post, Choose Your Platform!