Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Milano è cambiata rapidamente in alcuni luoghi chiave della sua composizione urbana, al punto da ridefinirne totalmente la sua geografia.
Dalla Fondazione Prada di Rem Koolhas, ai Silos Armani di Tadao Ando, dal Mudec di David Chipperfield nel distretto Ansaldo alla Fondazione Feltrinelli di Herzog e De Meuron, la città parla un linguaggio contemporaneo, al passo con le maggiori capitali europee.
Una giornata accompagnati dall’Architetto Emilia De Vivo, che vive a Milano e che ci guiderà in un itinerario all’insegna del contemporaneo.

PROGRAMMA
Il tempo trascorso da Expo consente di riconoscere fuor da entusiasmi, l’energia propulsiva delle trasformazioni urbane avvenute. Il cambiamento ha innescato un processo tutt’ora in atto, a cui guarda l’intero paese come simbolo di rinascita e ridefinizione di valori internazionali sopiti.

La visita sarà orientata a collegare opere del Moderno Italiano, che a Milano vede esprimersi maestri indiscussi come Muzio, Portaluppi, Moretti, Ponti, BBPR, Terragni e Aldo Rossi, con progetti dallo spirito completamente nuovo, per visione e processo di realizzazione. Dalla Fondazione Prada di Rem Koohlas, ai Silos Armani di Tadao Ando, dal Mudec progettato da Chipperfield nel distretto Ansaldo alla Fondazione Feltrinelli di Herzog & De Meuron.

Ore 8,30: partenza per Milano in bus privato da Piazza Carlo Felice.
All’arrivo, incontro con l’Architetto Emilia De Vivo e visita al quartiere Cascina Merlata Social Village, progetto di Antonio Citterio & Partners, Caputo Partnership ed MCA, premiato da Urbanpromo 2016 come habitat metropolitano innovativo ispirato ai principi più avanzati di sostenibilità edilizia e sociale. Breve sosta al quartiere Portello (Studio Valle, Cino Zucchi e Charles Jencks) e quindi al City Life con rapido aggiornamento sullo stato avanzamento lavori.

Pausa pranzo con visita degli spazi esterni dell’area ex Ansaldo e interni di Base Milano nuovo hub di co-working, cultura e creatività. Visiteremo i Silos Armani “Ho scelto di chiamarlo silos perché lì venivano conservate le granaglie, materiale per vivere. E così, come il cibo, anche il vestire serve per vivere”, ha spiegato Giorgio Armani che per l’occasione ha immaginato e seguito personalmente il progetto. L’edificio, costruito nel 1950, a seguito dell’intervento di ristrutturazione si sviluppa su quattro livelli per una superficie di circa 4.500 metri quadrati.

Nel pomeriggio ci si sposta in zona Nuova Darsena, l’intervento di riconnessione dei canali dismessi che ha cambiato per sempre il volto ad uno dei quartieri più popolari e attraenti di Milano, soprattutto per la night life. Grandi spazi interconnessi e un nuovo mercato segnano la rinascita di una tradizione e un’identità urbana mai sopite.
A seguire si raggiunge la Fondazione Prada, intervento di trasformazione e recupero di una vecchia distilleria della SIS Società Italiana Spiriti, degli anni Dieci del ‘900, progettato dell’architetto di fiducia della maison, Rem Koohlaas. Previsto l’ingresso e la visita degli interni, con vista sul volume in costruzione della Torre della Cultura di 10 piani.
Infine, spostamento verso zona Porta Nuova e visita alla nuova Fondazione Feltrinelli, a firma Herzog & De Meuron, inaugurata a dicembre. Oltre all’indiscusso valore simbolico dell’edificio che si appresta ad essere polo d’attrazione per la vita culturale milanese, intervento segna una svolta profonda nella riconfigurazione degli spazi urbani intorno a Porta Nuova e Bastioni di Porta Volta, creando un collegamento continuo, con una grande piazza, il parco e i percorsi pedonali, tra il nucleo dei grattacieli di piazza Gae Aulenti e il quartiere popolare di China Town.
Partenza da Milano prevista intorno alle 19.

SCHEDA TECNICA
Quota individuale di partecipazione: € 85,00

La quota comprende: bus privato da Torino come da programma, ingressi ai siti di visita indicati in programma, accompagnamento culturale di una guida-architetto, assicurazione medica.

Numero minimo di partecipanti: 20

Iscrizioni e pagamenti entro il 20 aprile 2017
I pagamenti possono essere effettuati con assegno, bancomat o carta di credito presso i nostri uffici (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 orario continuato)
oppure con bonifico bancario intestato a:
Raggiungere Tour Operator – Monte dei Paschi di Siena
IBAN IT 38 Q 01030 20000 000000281052
Indicando nella causale: «Milano+ cognome/nome + n° partecipanti».


Compila il modulo di adesione online

Scarica il programma in pdf
Scarica il modulo di adesione cartaceo