Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Un soggiorno itinerante alla scoperta dell’affascinante Val di Chiana, fiorire di piccoli borghi, castelli e cittadine medioevali arroccati su un susseguirsi di rilievi collinari e scrigno d’importanti opere d’arte, e la Val d’Orcia, connubio di arte e paesaggi mozzafiato, che accoglie alcuni dei centri storici più importanti del Senese e dell’intera Toscana. Profumi, sapori e colori di luoghi unici che sapranno regalarvi un viaggio indimenticabile in terra toscana.

Programma
Mercoledì 6 giugno 2018 – 1° giorno
Incontro di prima mattina in Piazza Carlo Felice e partenza in pullman privato per Arezzo, dove visiteremo la celebre Basilica di S. Francesco, custode de «La Leggenda della Vera Croce», capolavoro rinascimentale di Piero della Francesca e la Pieve di S. Maria, affascinante esempio di architettura romanica in Toscana.
A seguire proseguimento per Monte San Savino e passeggiata tra le vie del borgo storico, il cui fiore all’occhiello è la Loggia dei Mercanti, vero capolavoro cinquecentesco di Andrea Sansovino, ornata dal giardino pensile e che conserva al piano inferiore antichissime ed enormi cisterne d’acqua.
Trasferimento a Gargonza per vivere un’esperienza davvero unica: avrete infatti la possibilità di pernottare negli appartamenti del borgo restaurato per volontà del conte Roberto Guicciardini Corsi Salviati. Un borgo racchiuso da antiche mura che ha saputo mantenere il suo fascino originale lasciando intatta l’impronta contadina e dove le abitazioni rispecchiano la genuinità della gente di Gargonza, che qui vi abitò ed al cui nome le abitazioni sono dedicate.
Cena nel caratteristico ristorante del borgo e pernottamento.

Giovedì 7 giugno 2018 – 2° giorno
Prima colazione e check-Out. Partenza per il borgo di Lucignano, Bandiera arancione del Touring Club e uno dei più interessanti esempi di urbanistica medievale per il suo impianto ellittico ad anelli concentrici. Trasferimento a Castiglion Fiorentino, interessante borgo medievale sulle pendici di un colle cinto da mura e torri duecentesche. Il centro storico è caratterizzato dal Loggiato vasariano, dal Palazzo comunale (sec. XVI) e dal Cassero (sec. XI-XII). Qui visiterete la Pinacoteca, che ospita opere di arte sacra provenienti da chiese e monasteri del territorio ed il Museo Archeologico, inaugurato nel 2001 e che raccoglie reperti provenienti dagli scavi effettuati a partire dalla fine degli anni Ottanta.
Trasferimento a Cortona, splendida e antichissima città etrusca, dove il suo passato medievale e rinascimentale è rimasto intriso nelle atmosfere, nel tessuto urbano, negli edifici monumentali e nel ricco patrimonio d’arte e cultura. Visita del Museo Diocesano, che conserva capolavori di Pietro Lorenzetti, Beato Angelico e Luca Signorelli, e del MAEC (Museo dell’Accademia Etrusca e della città di Cortona), che comprende anche il Parco archeologico dove visiterete il Secondo Tumulo del Sodo, imponente tomba arcaica (VI secolo a.C.) con una monumentale gradinata decorata da gruppi scultorei.
Check-in all’hotel S. Michele 4* nel centro storico di Cortona e pernottamento.

Venerdì 8 giugno 2018 – 3° giorno
Prima colazione in hotel e check-Out. Percorrendo una strada immersa tra boschi e colline suggestive arriverete a Trequanda per una visita del suo centro, borgo articolato su viuzze intervallate da archi e piccole corti con panoramiche porte. Caratteristico il Castello, edificato nel XIII secolo, caratterizzato dalle tipiche merlature e da un bellissimo giardino all’italiana.
A seguire trasferimento a Petroio, pittoresco borgo medievale arrampicato su di un colle che si avvolge a spirale attorno ad un’unica strada e dove i resti delle vecchie mura, le antiche case ed i palazzi, e le chiese hanno conservato il caldo color biondo dell’arenaria con cui è stato costruito. Importante tradizione artigianale è la produzione di manufatti in terracotta. Pranzo in una caratteristica locanda. Da qui inizia il vostro viaggio nella sorprendente Val d’Orcia, scrigno di natura e paesaggi collinari dove lo sguardo si perde.  Arrivo a Pienza, dall’inconfondibile bellezza artistica e storica, dal 1996 riconosciuta dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Cuore del borgo è la trapezoidale piazza Pio II dove visiterete la Cattedrale, dedicata all’Assunta con capolavori espressamente commissionati dal papa, e palazzo Piccolomini, che visiterete, ispirato ai modelli di architettura privata fiorentina con facciata a bugnato. A pianta regolare costruito attorno ad un cortile, il suo quarto lato è proteso su di un magnifico giardino pensile con vista sulla Val d’Orcia e il monte Amiata. Check-in all’hotel Corsignano 4* nei pressi del centro di Pienza. Cena libera e pernottamento.

Sabato 9 giugno 2018 – 4°giorno
Prima colazione in hotel. Oggi scoprirete San Quirico d’Orcia, antico borgo fortificato sulla Via Francigena, con mura quattrocentesche quasi intatte e orlate da 14 torri. Nella piazza principale si trova la collegiata dei Ss. Quirico e Giulitta, l’antica pieve ricostruita nei secoli XII-XIII in stile di transizione tra il romanico e il gotico, rinomata per gli splendidi portali ornati da bassorilievi e sculture duecentesche. Proseguimento per Montalcino,  famoso per il suo Brunello, fra i più celebri e premiati vini italiani. Passeggiata nel nucleo antico cinto da mura che accoglie nella piazza del popolo il palazzo dei Priori (XIII-XIV secoli), di scuola senese con stemmi marmorei dei podestà. Attraversando un territorio costellato di vigneti, visiterete la straordinaria Abbazia benedettina di Sant’Antimo, una delle testimonianze architettoniche più significative dell’epoca romanica, collocata in una piana ed esaltata ancor di più dal paesaggio circostante, l’amena valle del torrente Starcia, in cui la presenza dell’olivo costituisce l’elemento caratterizzante. Pranzo in un ristorante tipico nei pressi dell’Abbazia. In seguito raggiungerete Bagno Vignoni, piccola stazione termale di grande fascino tutta concentrata attorno all’antica grande vasca di acqua solforosa, una sorta di fantasmagorica e fumante piazza d’acqua amata anche da Lorenzo il Magnifico e in tempi recenti scenografico sfondo di numerosi film. Dopo una breve sosta, percorrendo una strada alternativa di grande interesse paesaggistico si sale a Monticchiello, borgo medievale cinto da mura, con torri e un cassero del XIII secolo,  caratterizzato da viuzze intricate, salite impervie, strade strettissime e case in pietra che offrono improvvisi scorci sul panorama della val d’Orcia veramente indimenticabili. La località è nota per l’annuale rassegna del Teatro Povero, alla cui realizzazione partecipano tutti gli anni tutti gli abitanti. Rientro a Pienza e cena libera. Pernottamento in hotel.

Domenica 10 giugno 2018 – 5° giorno 
Prima colazione e check-Out. Partenza per Montepulciano, patria del Vino Nobile, uno dei più pregiati rossi italiani DOCG, che sorge in splendida posizione sulla cresta di un’altura fra la val d’Orcia e la Valdichiana. Città dal tono architettonico altissimo, rinascimentale di echi fiorentini. La principale direttrice del traffico cittadino, delineata da eleganti palazzi rinascimentali, conduce in piazza Grande, centro monumentale della città, armonizzato da Michelozzo nel ‘400 e definito da edifici di pregio. Nell’elegante Palazzo Ricci visiterete la Cantina del Redi, antico santuario del vino Nobile di Montepulciano, dove al termine non mancherà una degustazione di vini: vino rosso di Montepulciano, vino Chianti Colli senesi e vino nobile di Montepulciano. Al termine delle visite tempo libero per il pranzo e partenza per Torino. Arrivo previsto in serata.

SCHEDA TECNICA
Quota individuale di partecipazione: € 925,00
Supplemento singola: € 195,00
Eventuale assicurazione per rinuncia in doppia: € 52,00
Eventuale assicurazione per rinuncia in singola: € 63,00

La quota comprende:
Trasferimenti in pullman privato per tutta la durata del soggiorno, 4 pernottamenti negli hotel 4* indicati o equivalenti con trattamento di pernottamento e prima colazione, tasse di soggiorno previste nelle città di Cortona e Pienza, 1 cena presso il ristorante del Castello di Gargonza (acqua ed un calice di vino), 2 pranzi (bevande escluse), ingressi come da programma, guida locale a Monte S. Savino, Pinacoteca e Museo Archeologico di Castiglion Fiorentino, Abbazia di Sant’Antimo, degustazione di 3 vini in una cantina a Montepulciano, accompagnamento culturale di uno storico dell’arte, tour leader, noleggio radioguide (per gruppi minimo 15 pax), assicurazione medico-bagaglio.

La quota non comprende:
Pasti e bevande non espressamente citati, spese a carattere personale, mance ed extra in genere, tutto quanto non indicato alla voce «la quota comprende».

Numero minimo e massimo di partecipanti:  15 – 30

Iscrizioni e pagamenti:
Acconto: € 250,00 entro il  6 aprile 2018
Saldo: entro il 4 maggio 2018

La quota di iscrizione e le eventuali assicurazioni per rinuncia vanno saldate al momento dell’iscrizione.

I pagamenti possono essere effettuati con assegno, bancomat o carta di credito presso i nostri uffici (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19)
oppure con bonifico bancario intestato a:
Raggiungere Tour Operator – Monte dei Paschi di Siena
IBAN IT 38 Q 01030 20000 000000281052
Indicando nella causale «Valdichiana + cognome e nome + n° partecipanti».

Penalità per rinuncia:
10% dal giorno dell’iscrizione fino a 60 giorni dalla partenza
25% da 59 a 46 gg. prima della partenza
50% da 45 a 31 gg. prima della partenza
75% da 30 a 5 gg. prima della partenza
100% 4 gg. prima della partenza


Compila il modulo di adesione online

Scarica il programma in pdf
Scarica il modulo di adesione cartaceo